Crea sito

Villa Cademartori Mylius Cremer

La villa oggi conosciuta come Villa Cademartori, apparteneva ad una delle più celebri famiglie di editori italiani, la famiglia Artaria. Originari di Blevio, i membri della famiglia si sono tramandati l’attività di commercianti di stampe e di editori dagli inizi del Settecento per circa tre secoli di generazioni. La loro fortuna crebbe su due rami famigliari, quello austro-germanico e quello Italiano.
La ditta viennese “Artaria & C.” fu quella che ebbe maggiore rinomanza, avviatasi nella pubblicazione di vedute di città, ritratti, carte geografiche e dal 1776 come stamperia musicale. Divenne anche il luogo di ritrovo di tutti gli artisti e dei più celebrati compositori dell’epoca. Edite da Artaria sono le opere di Gluck, Haydn, Mozart, Clementi, Rossini, Schubert, Czemy, Legnam e anche di Beethoven.
Invece il ramo italiano degli Artaria, si stabilì a Milano e portò un contributo notevole alla storia editoriale dell’Ottocento. Fondatore della casa di Milano fu Ferdinando nato a Blevio nel 1781 e morto ivi il 25 giugno 1843, a lui si deve il maggior contributo di aver portato in tutto il mondo le vedute lariane.
L’attività della casa Artaria si concluse nel 1932, ma i molti libri dell’epoca si possono ancora ammirare le sue bellissime produzioni di carte geografiche, guide per viaggiatori, vedute di città e di località d’interesse turistico, stampe varie e spartiti musicali.

The villa now known as Villa Cademartori, belonged to one of the most famous families of Italian publishers, the Artaria family. Originating in Blevio, family members have been handed down the activity of dealers and publishers of prints from the early eighteenth century for about three centuries of generations. Their fortunes grew on two family branches, the Austro-Germanic and the Italian.
The factory “Artaria & C.” in Vienna was the one that had the greatest reputation, which began in the publication of views of cities, portraits, maps, and since 1776 as a music printing. It also became the meeting place of all the artists and the most celebrated composers of the time. Published by Artaria are the works of Gluck, Haydn, Mozart, Clementi, Rossini, Schubert, Czemy, Legnam and even Beethoven.
Instead, the Italian branch of Artaria, he settled in Milan and made a notable contribution to the publishing history of the nineteenth century. Founder of the Milan house was Ferdinand born in Blevio in 1781 and died there 25 June 1843, he was responsible for the greatest contribution to bringing the world the Larian views.
The activity of Artaria house was finished in 1932, but the many books of the time you can still admire its beautiful productions of maps, guides travelers, views of cities and places of tourist interest, various prints and musical scores.

Artaria veduta

 File:Artaria Kunsthandlung Schaufenster Kohlmarkt.jpg

La villa della prestigiosa Famiglia Artaria
Tagged on: