Crea sito

La nota villa sul lago di Ginevra, in cui Mary Shelley scriverà il suo più famoso libro Frankestein o prometeo moderno, nel film “Frankenstein oltre le frontiere del tempo” è in realtà la bellissima Villa Melzi d’Eril di Bellagio.
Infatti il regista scelte questa location forse perchè consapevole di come Mary Shelley ammirasse il nostro Lago di Como, in particolare Mary era attratta dalla Villa Pliniana che si dice volessa acquistare insieme a suo marito Percy Shelley.

Ecco alcuni dati del film (fonte)
Titolo: FRANKENSTEIN OLTRE LE FRONTIERE DEL TEMPO
Regia: Roger Corman
Luogo: USA
Anno: 1990
Genere: Horror
Durata: 82min
Trama:
Nel futuro, uno scienziato (John Hurt) sta conducendo degli studi per realizzare un’arma potentissima.
Nel corso degli esperimenti si apre per caso una porta spazio-temporale che lo catapulta con la sua auto nella Svizzera dell’Ottocento.
In un’osteria incontra un uomo che dice di chiamarsi Victor Frankenstein (Raul Julia). Quindi conosce Mary Wollstonecraft (Bridget Fonda), non ancora sposata Shelley, destinata a diventare l’autrice del romanzo Frankenstein o il Prometeo moderno.
I due fanno un giro nelle campagne e, per mezzo del computer della sua auto, lo scienziato si fa inviare dalla sua segretaria il libro Frankenstein e permette alla giovane di leggerlo.
Mary vive in una grande villa neoclassica (Villa Melzi d’Eril a Bellagio, sul lago di Como) dove conduce un rapporto a tre con il poeta George Gordon Byron (Jason Patric) e con il suo futuro marito Percy Shelley (Michael Hutchence).
Prendendo spunto dal ciclostile fattole avere dallo scienziato, scriverà il romanzo…
FRANKENSTEIN OLTRE LE FRONTIERE DEL TEMPO – CINEMA ZOO
Il film completo:

A Villa Melzi con Frankenstein oltre le frontiere del tempo