Crea sito

Villa del BalbianelloNel sottotetto di Villa Balbianello, Monzino ha voluto raccogliere in un Museo delle Spedizioni foto, bandiere, oggetti legati alle numerose spedizioni che l’hanno visto protagonista dalla metà degli anni Cinquanta, tra cui la spedizione del 1971 sul Polo Nord e la conquista italiana dell’Everest del 1973.
Si tratta di una sala originale e inaspettata per il visitatore, ma che racchiude la quintessenza dell’ultimo proprietario di Villa del Balbianello.
Nel Museo delle Spedizioni sono raccolti reperti provenienti da popolazioni diverse: Masai, Giapponesi, Berberi, Tibetani, Argentini, oltre a 300 pezzi donati dagli Inuit. Tra gli elementi più importanti ospitati nel Museo delle Spedizioni, spiccano indubbiamente la slitta utilizzata da Monzino al Polo Nord e l’equipaggiamento della spedizione sull’Everest, oltre alla medaglia di Grand’Ufficiale dei Cavalieri Crociati ricevuta da Monzino nel 1974 per le sue coraggiose imprese.

In the attic of the Villa, Monzino has gathered in a Museum of the expedition photos, flags, objects related to the numerous expedition that have seen protagonist from the mid-fifties, including the shipment of 1971 on the North Pole and the conquest of the Everest by Italian in the 1973.
This is an original and unexpected room for the visitor, but that encloses the quintessence of the last owner of Villa Balbianello.
In the Museum of Shipments are collected artifacts from different populations: Masai, Japanese, Berber, Tibetans, Argentines, over 300 pieces donated by Inuit. Among the most important elements housed in the Museum of Shipping, undoubtedly stand the sled used by Monzino to the North Pole and the equipment of the Everest expedition, in addition to the medal of Grand Officer of the Knights Crusaders received from Monzino in 1974 for his courageous businesses.

SLitta slitta 2

Monzino – Everest

Webhttp://www.visitfai.it/

Il Museo delle Spedizioni a Villa Balbianello
Tagged on: