Crea sito

Villa Bonaventura

Villa Bonaventura di Griante nel 1955 fu acquistata da Alfonso Sada e alla sua morte nel 1964 passò di proprietà al fratello Alberto Sada. Sono i figli di Pietro Sada, colui che portò in Italia le nuove metodologie di conservazione della carne in scatola. L’idea fu talmente rivoluzionaria che il signor Sada divenne sinonimo di progresso. La produzione cominciò ad aumentare durante le Prima Guerra Mondiale e la carne in scatola fu sia distribuita alle truppe militari che venduta. Nel 1920 alcune divergenze strategiche portarono i due fratelli a dividersi: Alberto continuò a dirigere la produzione a Crescenzago, mentre Alfonso aprì a Monza una nuova industria di carne in scatola inventando il nome di “Simmenthal“.
Nel 1956, in seguito ai successi ottenuti dalle società del gruppo Simmenthal, Alfonso detto anche Gino sponsorizzò le società sportive di calcio “A.S. Simmenthal-Monza” che diede ottimi risultati in Serie B, e di pallacanestro l’Olimpia Milano che vinse ben dieci titoli di Campione d’Italia.
La villa di Griante appartiene ancora oggi alla famiglia Sada.

Villa Bonaventura of Griante in 1955 was bought by Alfonso Sada and his death in 1964 it was handed over to his brother Alberto Sada. They are the children of Peter Sada, who brought in Italy the new conservation of canned meat methodologies. The idea was so revolutionary that Mr. Sada became synonymous with progress. The production began to increase during the First World War and the corned beef was distributed both to military troops sold. In 1920 some strategic differences led the brothers to divide: Alberto continued to direct the production in Crescenzago, while Alfonso opened in Monza a new canned meat industry by inventing the name “Simmental”.
In 1956, following the successes achieved by the Simmenthal group, also he said Gino Alfonso sponsored the football clubs “AS Simmenthal-Monza”, which gave good results in Serie B, and Basketball Olimpia Milano, who won ten titles of Champion of Italy.
The villa of Griante still belongs to the Sada family.

La villa dei fratelli Sada
Tagged on: