Crea sito

Villa Allamel

Villa Allamel fu di proprietà per decenni del conte Mario Allamel, milanese molto ospitale con i cittadini cernobbiesi con i quali ha organizzato in modo frequente incontri letterari e musicali nel bellissimo giardino con gazebo.
Erede di famiglie di industriali, i Clerici e gli Allamel, Mario aveva conservato nella villa memorie esclusive dell’evoluzione del mondo della tessitura, della tintoria e del turismo nel comasco, documenti che non è dato sapere in quali luoghi sono stati destinati.
Appassionato d’arte e di storia, aveva collaborato con il sindaco Giulio Isolanelle nelle ricerche di attribuzione dello stile liberty floreale di villa Bernasconi (un tempo di proprietà comunale, impropriamente chiamata Sommaruga) ad Alfredo Campanini, tanto da indurre il primo cittadino a intitolare l’antistante piazzetta all’architetto milanese.
Il conte scomparve alla fine del dicembre 2004, fu per tutta la vita un amante della sua Villa, considerata una delle perle del Lago.

Villa Allamel was owned for decades of Count Mario Allamel, very hospitable with citizens cernobbiesi with whom he frequently organized literary events and music in the beautiful garden with gazebo.
Heir to families of industrialists, Clerici and Allamel, Mario had kept in memories exclusive villa developments in the world of weaving, dyeing and tourism in Como, documents that we do not know in what places have been allocated.
Passionate about art and history. He had worked with the mayor Giulio Isolanelle in searches of attribution of art nouveau floral villa Bernasconi (once owned by the city, improperly called Sommaruga) Alfredo Campanini, so much so that the mayor to name the square in front of the Milanese architect.
Count disappeared at the end of December 2004, was for a life-long lover of his villa, considered one of the pearls of the Lake.

villa allamel 2


Web: http://lightstorage.laprovinciadicomo.it

Il conte Allamel nella sua villa di Cernobbio
Tagged on: